Cause della CPU sempre al 100%

Chi utilizza sistemi operativi Microsoft, in particolar modo Windows 10, è ormai abituato ad affrontare problematiche che compromettono il corretto funzionamento.

Il problema più frequente riguarda la CPU sempre al 100% o comunque a valori veramente alti senza che ci sia una motivazione. Questo utilizzo elevato della CPU comporta un rallentamento notevole del PC e nel peggiore dei casi il blocco del suo funzionamento.

Perché la CPU arriva al 100%

Questa problematica potrebbe essere causa di diversi fattori, Quello più frequente è un processo del sistema operativo che viene installato di default che ha lo scopo di verificare che non siano installati programmi pirata e che quindi vengono utilizzati senza regolare licenza. Questo processo utilizza il file “Sppscv.exe”, dato che purtroppo non è possibile disattivarlo, l’unica opzione è quella di chiudere il processo tramite il task manager.

Un’altra causa che potrebbe causare un utilizzo molto elevato della CPU senza apparenti motivi, potrebbero essere il servizio “antimalware service executable” appartenente all’antivirus Windows defender. Nello specifico, il rallentamento avviene nel momento in cui l’antivirus avvia la scansione automatica del PC. Per porre rimedio al disagio, l’unica soluzione è quella di disattivare perennemente l’antivirus (attenzione, così facendo il tuo PC risulterà vulnerabile a virus).

Lascia un commento

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie policy.